Bandi di concorso

DIAm - procedura selettiva n. 7 Assegni di Ricerca, di durata pari a 18 mesi, presso il Dipartimento di INGEGNERIA DELL'AMBIENTE (DIAm) nel Settore Scientifico Disciplinare “Ingegneria Sanitaria e Ambientale”, SSD ICAR/03(CUP H29J21008750002)

concorsi
Data di pubblicazione: 12-11-2021
Data di scadenza: 02-12-2021
Orario scadenza: 12:00
N. Albo: 884/2021
N. Protocollo: 57835 del 12.11.2021
N. Decreto: 80
Calendario delle Prove

Luogo, data e ora del colloquio

Aula riunioni DIAm cubo 44 A; 06/12/2021 Ore 15:00

Criteri di valutazione

Procedura di selezione

 

La selezione per il conferimento degli Assegni è per titoli e colloquio e può essere svolta anche per via telematica, con garanzia di trasparenza della procedura. La Commissione, prima dell’inizio dei lavori, definisce i criteri ed i parametri, riconosciuti anche in ambito internazionale, per la valutazione del curriculum, dei titoli, della produzione scientifica e del colloquio.

I criteri, ai fini della valutazione globale espressa in centesimi, sono determinati dalla Commissione nelle misure appresso indicate, in linea con quanto previsto dal vigente Regolamento per il conferimento Assegni di ricerca:

1° fase di valutazione: fino ad un massimo di 70 (settanta) punti per il curriculum, i titoli e la produzione scientifica; 2° fase di valutazione: fino ad un massimo di 30 (trenta) punti per il colloquio.

I candidati sono ammessi a sostenere il colloquio, se conseguono, relativamente alla 1° fase di valutazione, una votazione di almeno 40 punti dei 70 disponibili, secondo quanto previsto dal presente Bando.

La Commissione, completata la 1° fase di valutazione, redige il Verbale n.1, recante i criteri di valutazione e il punteggio attribuito a ciascun candidato ed i risultati sono resi noti ai candidati mediante divulgazione - sul sito web del Dipartimento di afferenza - dell’elenco degli ammessi al colloquio corredato dai relativi punteggi.

I candidati convocati per sostenere il colloquio - ai sensi dell’Art.1 del Bando - dovranno presentarsi muniti di un documento di riconoscimento in corso di validità.

I candidati portatori di handicap, ai sensi della Legge 5 febbraio 1992, n. 104, dovranno fare esplicita richiesta in relazione al proprio handicap riguardo l'ausilio necessario per poter sostenere il colloquio.

La 2° fase di valutazione prevede un colloquio nel corso del quale la Commissione tende ad accertare congruità, originalità e coerenza metodologica tra le linee di ricerca emergenti dal curriculum, dai titoli e dalle pubblicazioni scientifiche di ogni candidato e gli obiettivi della ricerca indicati nel Bando e può assegnare sino ad un massimo di punti 30 (trenta).

Il colloquio si intende superato qualora il candidato abbia ottenuto almeno 21 punti dei 30 a disposizione della Commissione.

Al termine dei lavori della 2° fase di valutazione, la Commissione redige il Verbale n. 2 e la Relazione Finale, recanti i giudizi, il punteggio complessivo attribuito a ciascun candidato e la graduatoria di merito.

La graduatoria di merito dei candidati, è formata dalla somma dei voti conseguiti nella 1° e 2° fase di valutazione. La selezione si intende superata se il candidato raggiunge un punteggio complessivo minimo di 70/100.

 

 

 

 

Art. 8

Ratifica degli atti e nomina vincitore

 

A conclusione dell’intera procedura di valutazione, gli atti redatti dalla Commissione a proprio insindacabile giudizio - Verbale n. 1, Verbale n. 2 e Relazione Finale - vengono trasmessi dal Presidente al Direttore del Dipartimento che, con proprio Decreto, ratifica la graduatoria di merito finale e nomina i vincitori, entro 30 giorni successivi alla data di ricezione degli stessi.

Vengono nominati vincitori della procedura concorsuale i candidati che risultino in posizione utile, secondo l’ordine della relativa graduatoria di merito finale.

A parità di punteggio, la preferenza è accordata al candidato di età anagrafica inferiore.

La selezione è ritenuta valida anche in caso non vi fosse la nomina di vincitori per tutti gli Assegni messi a bando. Gli eventuali Assegni senza nomina di vincitore potranno essere nuovamente messi a bando con successiva procedura.  

Il Decreto del Direttore è immediatamente efficace, trasmesso ai competenti organi regionali ed è reso pubblico sul Portale Amministrazione Trasparente (PAT) di Ateneo - Categoria Bandi - Assegni di ricerca - all’indirizzo:  https://unical.portaleamministrazionetrasparente.it/pagina874_tc-1_assegni-di-ricerca.html.

In caso di rinuncia da parte del vincitore, di decadenza del beneficio per mancata accettazione dell'Assegno o a seguito di risultanze di verifiche da parte dell’Amministrazione, la graduatoria di merito finale sarà utilizzata con scorrimento, secondo l’ordine di posizione.

Numero dipendenti assunti: 7
Eventuale spesa prevista: 252.000

Allegati

Comunicazioni
DD 81 del 12.11.2021: Bando assegni di ricerca DEPURINNOVA_Prof. Siciliano_signed.pdf (Pubblicato il 12/11/2021 - Aggiornato il 12/11/2021 - 741 kb - pdf) File con estensione pdf
DD 88 Nomina Commissione: DD 88 Nomina commissione _signed (2).pdf (Pubblicato il 03/12/2021 - Aggiornato il 03/12/2021 - 353 kb - pdf) File con estensione pdf
Risultati
DD 89 Approvazione atti: DD 89 approvazione atti _signed (1).pdf (Pubblicato il 14/12/2021 - Aggiornato il 14/12/2021 - 436 kb - pdf) File con estensione pdf
Contenuto creato il 12-11-2021 aggiornato al 14-12-2021
Facebook Twitter Linkedin
Recapiti e contatti
via Pietro Bucci - 87036 Arcavacata di Rende (CS)
PEC amministrazione@pec.unical.it
Centralino (+39) 0984 4911
P. IVA 80003950781
Linee guida di design per i servizi web della PA
Seguici su: